Le imprese di trasporto si sono unite nel piĆ¹ grande consorzio d'Italia.

SERVIZIO TELEPASS RIVOLUZIONA IL PARCHEGGIO ALL'AEROPORTO DI BARI

BARI: SEMPLICITA’ E TECNOLOGIA ALL’AVANGUARDIA RIVOLUZIONANO LA GESTIONE DEL SISTEMA PARCHEGGI DELL’AEROPORTO KAROL  WOJTYLA.
 
Bari, 22.03.2016
A decorrere dalla data odierna è operativo presso l’aeroporto di Bari il servizio Telepass dedicato ai parcheggi. Questa importante innovazione consentirà di accedere ai parcheggi P1, P2 e PM con le stesse modalità previste per i pedaggi autostradali - senza quindi necessità di ritirare il ticket - e di recarsi alle casse per pagamenti o richieste fatture. L’addebito sarà effettuato contestualmente a quello autostradale mensilmente in via posticipata ricevendo un unico estratto conto.
Da oggi essere clienti Telepass sarà quindi ancora più conveniente, soprattutto per i cosiddetti frequent flyer, anche soltanto per la possibilità che l’apparato offre di accedere e pagare comodamente nei parcheggi aeroportuali, oltre che per il pagamento del pedaggio autostradale. Per rendere ancora più conveniente e facile l’attivazione del servizio, sarà possibile sottoscrivere la convenzione Telepass anche direttamente in aeroporto  presso gli uffici APCOA e si avrà diritto ad avere i primi sei mesi di canone gratuito.
Questa innovazione si inserisce in un più ampio piano di ammodernamento delle infrastrutture aeroportuali collegate ai parcheggi e alla viabilità, frutto di un progetto presentato da APCOA ad Aeroporti di Puglia  nell’ambito della procedura ad evidenza pubblica che ha riguardato il rinnovo della concessione dei parcheggi presso l’aeroporto di Bari.
Con l’inizio del nuovo contratto di gestione Aeroporti di Puglia ed APCOA Parking Italia hanno infatti dato inizio ad un vero e proprio cambiamento radicale nella gestione del sistema dei parcheggi presso l’aeroporto di Bari.
Dalla rivisitazione del layout delle aree di sosta all’introduzione di importanti novità tecnologiche nella gestione, il sistema parcheggi si rinnova a 360 gradi con un innovativo piano di interventi, le cui linee guidano poggiano sui seguenti aspetti chiave: semplicità, sicurezza, sostenibilità e tecnologia.
A partire dalla fine del 2015 è stato avviato il piano degli interventi finalizzato a un’ulteriore armonizzazione del processo di crescita e di sviluppo infrastrutturale del più importante aeroporto pugliese con i migliori livelli di servizio e standard tecnologici e di sicurezza disponibili sul mercato.
Alcuni interventi - tra cui il totale rinnovo degli impianti gestionali con l’installazione del nuovissimo sistema SKIDATA 460 - sono già stati realizzati, altri sono in corso o di prossima esecuzione, con previsione di fine lavori entro l’estate 2016.
Il layout delle aree di sosta in area P1-PM è stato rivisitato con l’attuazione di una misura di «traffic calming», per limitare cioè al massimo il possibile ingorgo del traffico di fronte all’aerostazione e con la realizzazione - in fase di esecuzione - di un deposito biciclette presso il cavalcavia delle partenze; per il parcheggio  P2 è  prevista  invece la ricollocazione dei varchi di accesso  in modo  da  creare  una viabilità separata e dedicata alla logistica di pista.
Il P3, parcheggio low cost, molto spesso completo grazie alla tariffazione particolarmente conveniente, beneficerà dell’aumento della propria capacità per ulteriori 100 posti auto e della risistemazione del verde antistante l’ampliamento.
In termini di viabilità gli utenti vedranno semplificato l’utilizzo delle aree di sosta grazie al rifacimento e all’adeguamento della segnaletica stradale da codice della strada su tutto il comparto aeroportuale oltre che alla creazione di una ulteriore corsia di transito  veicolare (nel varco generale uscita) che garantirà un agevole smaltimento del traffico anche nei momenti di picco.
Proprio la gestione di quest’ultimi sarà ottimizzata anche grazie all’introduzione di due fondamentali strumenti  tecnologici: oltre al già citato Telepass, APCOA installerà un innovativo sistema di lettura delle targhe, già utilizzato con successo presso i propri parcheggi dell’aeroporto di Heathrow. Il primo servizio consente l’ingresso e l’uscita senza ritiro del biglietto e senza pagamento alle casse secondo le modalità ben conosciute, mentre il secondo, per chi non dispone di apparato telepass, velocizza l’uscita grazie ad un sistema di lettura targhe  per cui una volta pagato il biglietto in cassa il sistema riconosce automaticamente l’auto del cliente e le barriere d’uscita si alzano senza la necessità di dover aprire il finestrino e di inserire il ticket nella colonnina.
Per ultimo, ma di non meno rilievo, in aggiunta all’ultimissima versione già installata del gestionale dei parcheggi SKIDATA e la relativa accettazione degli standard EMV ed EMV Contactless per le carte di credito (già operativa), sono previsti ulteriori importanti miglioramenti di ammodernamento tecnologico quali l’imminente estensione del servizio di prenotazione on line del posto auto anche al parcheggio lunga sosta P3, ed un progetto di efficientamento energetico con la sostituzione di tutte le lampade presenti presso il parcheggio multipiano con LED.
 
Marco Franchini, Direttore Generale di Aeroporti di Puglia, dichiara – “Il progetto di rinnovamento tecnologico del sistema di gestione dei parcheggi, nonché la riorganizzazione delle aree di sosta e della viabilità dell’aeroporto di Bari, ben si innesta in quel processo di qualificazione dei servizi – non solo aeronautici – che Aeroporti di Puglia persegue con successo da oltre un decennio. L’ormai consolidata collaborazione commerciale tra Aeroporti di Puglia e Apcoa, ci consente oggi non solo di mettere a disposizione della clientela una tipologia di servizio improntata alla massima efficienza e fruibilità, ma soprattutto di realizzare ulteriori interventi migliorativi nell’ambito della sostenibilità ambientale, vero e proprio fiore all’occhiello della nostra attività. Un aspetto, questo, che ci piace sottolineare. Se da un lato, infatti, gli interventi realizzati consentiranno di rendere più fluida la circolazione e di limitare gli ingorghi, confidando per questo aspetto nella collaborazione dei cittadini, la realizzazione di un nuovo deposito biciclette, unito a una più complessiva sistemazione della pista ciclabile dell’aeroporto, sono il segno concreto di quanta cura Aeroporti di Puglia ponga nel costante innalzamento dei livelli di sostenibilità ambientale che già oggi fanno dei nostri aeroporti, e di Bari in particolare, un riferimento di eccellenza nel contesto nazionale e europeo.  L’introduzione poi del sistema telepass e dell’innovativo sistema di lettura delle targhe fanno sì che anche sul piano delle facilitazioni Bari si confermi quale eccellenza all’interno del sistema aeroportuale nazionale.” 
 
Ugo De Carolis, Amministratore Delegato di Telepass, dichiara: “Telepass è sempre più attenta alle esigenze degli automobilisti al di fuori dell’ambito autostradale e utilizza il proprio know-how per soddisfare le richieste e i bisogni della propria clientela attraverso servizi utili, semplici e innovativi. L’attivazione del sistema di accesso e pagamento dei parcheggi dell’aeroporto di Bari attraverso il Telepass, rappresenta un ulteriore traguardo raggiunto grazie alla proficua collaborazione con Apcoa Parking. L’impegno di Telepass per offrire sempre più servizi che facilitino gli spostamenti dei propri clienti  in città è dimostrato anche dal Telepass Pyng. L’app che consente di pagare la sosta sulle strisce blu, è già molto apprezzata nelle più importanti città italiane dove il servizio è già attivo. Inoltre, sono sempre più numerosi - ha aggiunto De Carolis – le opportunità e i servizi che offriamo ai nostri clienti: il soccorso meccanico gratuito in autostrada ed in città, oltre a tutti i vantaggi del Telepass Premium Extra; la possibilità di pagare la sosta nei principali parcheggi italiani (aeroportuali, ferroviari ecc.); il pagamento della  ZTL di Milano e, dalla scorsa estate, attraversare lo Stretto di Messina è più semplice e veloce utilizzando la pista dedicata ai clienti Telepass”.
 
Arturo Benigna, Amministratore Delegato di Apcoa, dichiara: “Il progetto relativo al completo rinnovo e ammodernamento della nostra gestione presso l’Aeroporto di Bari rappresenta un laboratorio di eccellenze in ambito operativo e tecnologico per il quale abbiamo attinto al meglio delle nostre conoscenze e risorse sia in ambito nazionale che europeo. Naturalmente non poteva mancare la tecnologia Telepass che sta riscuotendo grande successo nella nostra rete di parcheggi urbani ed aeroportuali; l’aeroporto di Bari era già tra le nostre priorità ma abbiamo dovuto attendere l’esito della gara per poter pianificare gli ingenti investimenti su un orizzonte temporale adeguato. Esclusivo per il mercato Italiano è inoltre il sistema automatico di rilevazione delle targhe che consentirà un deflusso ancora più rapido delle vetture in uscita e una migliore percezione del servizio da parte dell’utenza; anche in questo caso abbiamo attinto al meglio della nostra rete replicando l’esperienza presso l’aeroporto di Heathrow. La nostra profonda conoscenza dell’aeroporto di Bari ci ha consentito inoltre di convogliare una significativa parte delle risorse verso alcune criticità, frutto di una crescita esponenziale dei volumi, che periodicamente hanno rappresentato motivo di preoccupazione nelle dinamiche dei flussi: amplieremo i varchi d’uscita con una nuova corsia che unitamente al Telepass e al rilevatore di targhe consentirà un fluido deflusso anche durante i picchi; estenderemo inoltre l’offerta del parcheggio P3 low cost che risulta quasi sempre in stato di completa occupazione con 100 posti auto aggiuntivi. Il rinnovo della fiducia accordataci da Aeroporti di Puglia attraverso la recente gara ha rappresentato un motivo in più di stimolo per accompagnare l’Aeroporto di Bari verso le nuove sfide in una delle attività di maggior rilievo nell’ambito del non aviation”.    
*     *     *
 
Aeroporti di Puglia S.p.A. gestisce in regime di concessione totale gli aeroporti di Bari, Brindisi, Foggia e Grottaglie. La rete aeroportuale pugliese vanta strutture di altissimo livello tecnologico e professionale, perfettamente integrate con le altre modalità di trasporto, e rappresenta un asset fondamentale per il sistema socio economico della regione. Nel 2015, negli aeroporti di Bari e Brindisi sono transitati più di 6,2 milioni di passeggeri, che hanno usufruito dei numerosi collegamenti con le più importanti destinazioni, nazionali ed internazionali, oggi stabilmente collegate alla Puglia. La rete aeroportuale pugliese rappresenta per posizione e per dotazione infrastrutturale una delle realtà più interessanti del panorama italiano ed europeo.
 
APCOA PARKING Italia S.p.A. è l’operatore leader dei servizi di parcheggio sia in Italia che in Europa. In Italia vanta attualmente un portafoglio di oltre 80 parcheggi distribuiti su tutto il territorio nazionale, con un fatturato annuo realizzato nel corso del 2014 di 48 milioni di Euro. APCOA PARKING Italia fa parte del gruppo APCOA PARKING Group, la cui sede centrale è a Stoccarda e gestisce in Europa oltre 7.500 parcheggi per un totale di circa 1,3 milioni di posti auto.
 
Telepass S.p.A. è la società di Autostrade per l'Italia che svolge le attività relative all’emissione, commercializzazione e gestione dei sistemi di pagamento elettronico Telepass e Viacard.  Oggi, dopo oltre 20 anni dal lancio, i Telepass circolanti sono più di 8 milioni. Nel tempo l’offerta del Telepass si è arricchita con nuovi servizi dedicati ai propri clienti: dal pagamento dei parcheggi e degli accessi urbani con l’Area C di Milano all’Opzione Premium, una tessera che offre ai clienti un pacchetto di servizi e opportunità per risparmiare sul pedaggio, avere agevolazioni sul ristoro in area di servizio e il soccorso gratuito in autostrada  e molto altro ancora. L’ultimo e innovativo sistema messo a punto da Telepass per offrire sempre più servizi che facilitino gli spostamenti dei propri clienti anche al di fuori dell’autostrada è il Telepass Pyng che consente di pagare la sosta sulle strisce blu, senza costi aggiuntivi, con una semplice app sul telefonino, anche  senza avere il Telepass in auto.

Autore / Fonte: ANITA

Richiedi informazioni

Accetto il trattamento dei dati personali in conformità del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) in materia di Privacy.