Le imprese di trasporto si sono unite nel piĆ¹ grande consorzio d'Italia.

CASO ILVA: ANITA CHIEDE TUTELE PER LE IMPRESE DI TRASPORTO E LOGISTICA

A seguito delle note vicende che riguardano il complesso siderurgico di Taranto, ANITA ha scritto al Presidente del Consiglio, al Ministro dello Sviluppo Economico, al Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti e alla Ilva SpA chiedendo con forza e determinazione misure volte a tutelare le imprese di trasporto e logistica.
La scelta di optare per l’amministrazione straordinaria rischia di ripercuotersi su imprese, come quelle del trasporto e della logistica, che nonostante le difficoltà della Società, hanno garantito la continuità dei servizi pur in una situazione di enorme difficoltà economica e di forte esposizione finanziaria - ha dichiarato il Presidente di ANITA, Thomas Baumgartner – .” “Un situazione – ha proseguito Baumgartner – che, in mancanza di soluzioni tempestive, potrebbe sfociare in forme di protesta e disordini difficilmente controllabili, senza contare che molte imprese saranno costrette a chiudere: una perdita di attività e di posti di lavoro che il Paese non può permettersi.”
Chiediamo quindi che le legittime aspettative delle imprese del settore vengano soddisfatte con soluzioni che già in passato, in casi analoghi, si sono dimostrate efficaci per tutelare i crediti delle aziende.”

Autore / Fonte: ANITA

Richiedi informazioni

Accetto il trattamento dei dati personali in conformità del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) in materia di Privacy.