Le imprese di trasporto si sono unite nel piĆ¹ grande consorzio d'Italia.

NUOVI CRITERI PER L'IMPOSIZIONE DEI PEDAGGI AUTOSTRADALI A CARICO DEI MEZZI PESANTI

Vi informiamo che è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo di cui all’oggetto, che recepisce la direttiva 2011/76/UE (c.d. Direttiva Eurovignette), la quale modifica la direttiva 1999/62/CE relativa alla tassazione a carico di autoveicoli pesanti adibiti al trasporto di merci su strada per l’uso di alcune infrastrutture.

Il decreto introduce norme in armonia con la legislazione comunitaria per evitare discriminazioni nei pedaggi, in particolare per coloro che percorrono la rete stradale transeuropea. In tale ottica, le nuove norme prevedono l’esclusione del doppio pagamento – diritto di utenza e pedaggi – per la percorrenza di un medesimo tratto stradale, e modulano le percentuali di quanto dovuto soprattutto in base all’inquinamento prodotto.
In particolare, le nuove disposizioni prevedono che:
- nel caso di applicazione di pedaggi e diritti di utenza ai soli veicoli che a pieno carico superano le 12 ton, il Ministero dei Trasporti deve darne comunicazione alla Commissione UE con la specificazione dei motivi;
- i diritti di utenza devono essere proporzionati alla durata di utilizzo dell’infrastruttura, e sono validi per una giornata, una settimana, un mese o un anno, con fissazione di aliquote massime;
- l’onere per l’infrastruttura varia in funzione della categoria Euro del veicolo; nessun onere per l’infrastruttura deve superare di oltre il 100% l’importo dello stesso onere imposto per veicoli equivalenti che rispettano le norme più rigorose in materia di emissioni; se in caso di controllo non si riesce a dimostrare la classe Euro del veicolo, il pedaggio imposto potrà raggiungere il livello più alto applicabile;
- l’onere per l’infrastruttura può essere differenziato per ridurre la congestione e i danni alla stessa, per ottimizzarne l’utilizzo o per migliorare la sicurezza stradale, con variazioni, ad esempio, a seconda dell’ora o del giorno di transito; 

Autore / Fonte: ANITA

Richiedi informazioni

Accetto il trattamento dei dati personali in conformità del Regolamento UE 679/2016 (GDPR) in materia di Privacy.